Oggi è 26/10/2014, 11:25



Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
 PROBLEMA PARQUET SU MASSETTO RISCALDANTE 
Autore Messaggio
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 09/06/2009, 20:00
Messaggi: 21
Ciao a tutti,sono stato chiamato per una consulenza su un parquet posato su massetto riscaldante,in tre diversi appartamenti,che presenta rigonfiamenti in diversi punti e soprattutto in prossimità delle porte finestre.Dopo diversi tentativi sono riuscito a parlare con il posatore della ditta costruttrice per cercare di capire il procedimento effettuato e qui viene il bello!!!
In pratica il parquet ,un prefinito monolista rovere,è stato posato senza nessun tipo di accensione dell'impianto,è stata data una mano di primer sul massetto e poi è stato incollato con una colla monocomponente( forse della sika?) che è stata stesa a filari,distanziati di circa 20 cm tra loro, a creare un tipo di posa che definirei semi-flottante. A me pare un procedimento assurdo,voi che ne pensate e soprattutto cosa fare adesso?


19/05/2011, 20:42
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 09/06/2009, 20:00
Messaggi: 21
Nelle parti saltate il mio strumento rileva un umidità che varia nei diversi punti tra il 2% e il 2,8% e invece l'igrometro del loro parquettista indica mediamente l' 1,5% in meno,il costruttore dà la colpa all'umidità ambientale e ponti termici davanti alle finestre,inoltre l'adesione della colla sul massetto è a dir poco nulla.


19/05/2011, 20:47
Profilo
Fanatico
Fanatico

Iscritto il: 26/02/2006, 11:07
Messaggi: 2743
Quando si posa il pavimento di legno su un sottofondo riscaldato,SI DEVE accendere il riscaldamento per 15 giorni osservando le fasi di riscaldamento. Dopo aver riscaldato si abbassa la temperatura dell'acqua e si posa con collante giusto e spatola con dentatura giusta.Umidità del sottofono 1,5 umidità del legno 7/8%
Nel tuo caso la cosa è molto semplice,l'umidità residua nel sottofondo, al momento dell'accensione del riscaldamento ha fatto da osmosi, sul cemento, la colla non rimane attaccata e si attacca tutta sul legno.
Il sistema di incollaggio indicato non è dei più idonei per un'incollaggio su sottofondo riscaldato, ma quando i parametri sono giusti, può andare bene.
Soluzione: tenere acceso il riscaldamento per almeno un mese poi procedere alle riparazioni.
Ciao da Elia

_________________
sopra i diamanti non nasce nulla ma sul letame nascono i fiori.
De Andrè


19/05/2011, 22:45
Profilo
Mangio trucioli a pranzo
Mangio trucioli a pranzo

Iscritto il: 02/07/2008, 14:03
Messaggi: 3703
Località: Roma
MARCOVEIO ha scritto:
Ciao a tutti,sono stato chiamato per una consulenza su un parquet posato su massetto riscaldante,in tre diversi appartamenti,che presenta rigonfiamenti in diversi punti e soprattutto in prossimità delle porte finestre.Dopo diversi tentativi sono riuscito a parlare con il posatore della ditta costruttrice per cercare di capire il procedimento effettuato e qui viene il bello!!!
In pratica il parquet ,un prefinito monolista rovere,è stato posato senza nessun tipo di accensione dell'impianto,è stata data una mano di primer sul massetto e poi è stato incollato con una colla monocomponente( forse della sika?) che è stata stesa a filari,distanziati di circa 20 cm tra loro, a creare un tipo di posa che definirei semi-flottante. A me pare un procedimento assurdo,voi che ne pensate e soprattutto cosa fare adesso?


In effetti è una posa semiflottante, hanno fatto un po di confusione con l'umidità, pensando di risolvere con una mano di primer sul massetto, (grosso errore di valutazione) dare una mano di primer su un massetto che presenta una superfice molto porosa è come non darla , cosa fare, aspettare che sia tutto asciutto e riparare , se sono abitazioni nuove fare molta piu attenzione nel valutare se realmente è tutto asciutto !!! ciao

_________________
Immagine


Non è pericoloso chi dice una cosa inesatta, ma sono molto piu pericosi quelli che per ragioni personali gli fanno da Eco !!


20/05/2011, 16:53
Profilo WWW
Mangio trucioli a pranzo
Mangio trucioli a pranzo

Iscritto il: 02/07/2008, 14:03
Messaggi: 3703
Località: Roma
MARCOVEIO ha scritto:
Nelle parti saltate il mio strumento rileva un umidità che varia nei diversi punti tra il 2% e il 2,8% e invece l'igrometro del loro parquettista indica mediamente l' 1,5% in meno,il costruttore dà la colpa all'umidità ambientale e ponti termici davanti alle finestre,inoltre l'adesione della colla sul massetto è a dir poco nulla.


Per rispondere a questa domanda, bisognerebbe sapere quanto tempo è stato acceso il termosifone, che compattezza ha il massetto, con quale cemento è stato fatto, e se durante l'impasto è stato messo del legante, poi molto importante conoscere con quale strumenti è stata fatta la misurazione dell'umidità, sopratutto se sono entrambi al carburo, se fosse così , aggiungere la profondità che è stato fatto il prelievo, perchè se le profondità sono diverse danno due misurazioni diverse, come del resto anche la strumentazione elettrica ad ogni profondità da dei parametri diversi, mi rendo conto che ti ho fatto un po troppe domande, ma sono importanti per capire dove può essere l'errore nelle misurazioni!!!
Per quanto riguarda la posa io personalmente non la consiglio ma molti parquettisti la usano, in questo caso è anche comoda per staccare :bigrin: ciao

_________________
Immagine


Non è pericoloso chi dice una cosa inesatta, ma sono molto piu pericosi quelli che per ragioni personali gli fanno da Eco !!


20/05/2011, 17:13
Profilo WWW
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 09/06/2009, 20:00
Messaggi: 21
Innanzitutto vi ringrazio entrambi per le risposte.Mi hanno detto che il parquet è stato posato un'anno dopo che è stato fatto il massetto senza effettuare nessuna accensione visto che non avevano il gas.Per il massetto so solo che è stato usato un premiscelato che forse è stato portato con l'autobotte,comunque il massetto risulta molto compatto e duro,la misurazione l'abbiamo effettuata prima con uno strumento elettrico GANN Hydromette Compact che indicava un 'umidità dagli 80 ai 95 nei pressi dei sottofinestra e di 47 al centro di una stanza.Successivamente sono state fatte diverse prove al carburo scendendo alla profondita di 3/4 cm. Isaia non ti preoccupare per le molte domande ,sono d'accordo con te sul fatto che bisogna avere tutte le informazioni possibili per poter dare un giudizio corretto e anche sul fatto che quel parquet è molto comodo da staccare.Personalmente penso che il problema sia abbastanza complesso,aggiungo che ritengo assurdo effettuare una posa su massetto riscaldante in questo modo però ci sono delle cose che non riesco a spiegarmi.Il parquettista dice che al momento della posa il massetto risultava asciutto e che ha dato una mano di primer solo per antispolvero,in questo caso il parquet sarebbe dovuto saltare magari al momento dell'accensione,cosa che non è stata ancora fatta.Inoltre il parquet in alcuni punti è saltato ma nella maggior parte non risultano imbarcamenti nè sembra stare in tiro.Per quanto riguarda l'errore nella misurazione io ritengo i miei strumenti più che affidabili in quanto fino ad adesso non ho mai avuto,fortunatamente,problemi con l'umidità,e poi credo,forse sbagliando, che difficilmente un carburo possa misurare più umidità di quella realmente presente,al contrario,nel caso in cui lo strumento abbia una guarnizione usurata oppure non venga triturato bene il massetto,credo sia possibile che lo strumento possa misurare un'umidità inferiore a quella realmente presente.Grazie in anticipo,ciao


20/05/2011, 22:18
Profilo
Mangio trucioli a pranzo
Mangio trucioli a pranzo

Iscritto il: 02/07/2008, 14:03
Messaggi: 3703
Località: Roma
per risalire alla problematica che ha causato il rigonfiamento, ce ne sarebbero moltissime ancora di domande da fare, come ad esempio quando si dice che è trascorso un'anno per posare il parquet, in teoria potrebbe sembrare molto e diamo quasi per scontato che fosse asciutto, in pratica se in questo anno non sono stati applicati gli infissi i locali sono tutti nuovi la posa si è svolta nel periodo piu umido della stagione ecco che si puo verificare inevitabilmente un rigonfiamento, magari in passato ci sono state anche frequenti pioggie a vento, (nella cantieristica è quasi normale) le schede tecniche che accompagnano i prefiniti consigliano di non superare il55/60% di umidità dell'aria ed un sottofondo del 2% , queste condizioni non le trovi certamente in area cantierisica , non c'è neanche bisogno di misurare l'umidità !!! poi se tu confermi che non è stato ancora neanche acceso il termosifone , cosa che giustamente bisogna fare prima di riparare !!!
L'errore di misurazione mi sentirei di attribuirla a chi ha fatto la posa, quei valori in un appartamento senza termosifoni non sono reali cosi bassi !! il massetto se trova un ambiente con aria umida si adegua anche lui !!!
Quel tipo di incollaggio secondo me è stato fatto per risparmiare una rasatura del sottofondo, e il consumo di una colla bicomponente, ( circa € 15 mq) sicuramente quel parquet non sara neanche molto in piano , attenzione quando si rilama !!! ciao

_________________
Immagine


Non è pericoloso chi dice una cosa inesatta, ma sono molto piu pericosi quelli che per ragioni personali gli fanno da Eco !!


21/05/2011, 15:00
Profilo WWW
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 01/06/2010, 19:57
Messaggi: 48
beh l'errore più grosso è quello di non aver acceso il riscaldamento prima di posare. inoltre le misurazioni attendibili sono solo quelle con igrometro a carburo e non deve superare l 1,5-1,8 % inoltre la colla va stesa bene e deve incollare il legno almeno per un 70%. questo solo per iniziare.


22/05/2011, 20:13
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010