Oggi è 31/08/2014, 12:26



Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
 corsi di falegnameria 
Autore Messaggio
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 19/09/2011, 10:32
Messaggi: 6
ciao a tutti, un'informazione:
qualcuno conosce in Italia (meglio se dalle parti di Roma) un corso valido di falegnameria?
è da molto che cerco su internet ma, mentre è sorprendentemente facile imbattersi in un corso di merletto sardo o danza butu, è difficilissimo trovare informazioni su validi corsi di falegnameria, qualcuno mi può dare una mano???

grazie!


Ultima modifica di edipo il 23/09/2011, 1:03, modificato 2 volte in totale.



22/09/2011, 12:55
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 24/10/2008, 22:49
Messaggi: 11993
Località: im land
la rivista legnolab organizzava dei corsi tematici, ma è un po di tempo che non la leggo, non so se li fa ancora.
sentiamo anche se gli utenti della zona possono aiutarti segnalando altre iniziative.
comunque corso valido di falegnameria è una definizione vaga, cerchi qualcosa che ti prepari professionalmente o qualcosa che ti dia una buona infarinatura per incominciare un'attività hobbistica o magari sei interessato ad un aspetto particolare, come il restauro, la falegnameria tradizionale a mano ecc?

_________________
Immagine"Ad hoc, ad loc and quid pro quo.So little time — so much to know!"


22/09/2011, 14:59
Profilo
vabbè sei dei nostri!
vabbè sei dei nostri!
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2009, 21:16
Messaggi: 1852
Località: Melfi (Pz)
su legnolab promuovono ancora i corsi ;)

_________________
La fretta è una ciotola spaccata che non avrà mai riso
http://www.vipvenosa.it


22/09/2011, 20:00
Profilo WWW
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 19/09/2011, 10:32
Messaggi: 6
in effetti la definizione è vaga, diciamo che cerco un insegnamento delle tecniche costruttive di base, uso delle macchine, scelta del legno, tecniche di finitura, insomma tutto quello che può essere necessario per avviare un'attività di tipo hobbistico che non sia proprio elementare. Avevo visto i corsi di legnolab ma non riesco a trovare molte informazioni o commenti da parte di chi li ha frequentati, diciamo che a occhio mi sembrano un po' costosi e durano poco,
qualcuno sa dirmi qualcosa???
grazie!
p.s. ho passato parecchie ore negli ultimi giorni a vedere i vostri lavori e leggere le vostre discussioni sul forum, un grosso complimento a tutti per come vivete la vostra passione!


23/09/2011, 0:31
Profilo
Ho la tastiera consumata
Ho la tastiera consumata
Avatar utente

Iscritto il: 28/02/2007, 15:34
Messaggi: 4080
Località: Usmate!
non siamo forse all'altezza di legnolab, ma l'ACIL (l'associazione culturale il-legno, cui appartiene il forum) sta ripartendo con una serie di iniziative che riguardano incontri tra forumisti e non.
In attesa di un corso (corsetto, infarinatura, magnata) dalle tue parti, anche una visitina a qualche forumista del luogo potrebbe essere interessante. In media dovresti cavartela con un paio di bottiglie e qualcosa di culinario... :wink:

_________________
Luca

prima di criticare una persona, prova a fare un miglio nelle sue scarpe; così, se la critichi, sarai un miglio lontano. E avrai le sue scarpe.


23/09/2011, 9:46
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 09/03/2011, 10:08
Messaggi: 141
Dipende molto da quello che vuoi dal corso, quando mio nonno aprì la falegnameria aveva apprendisti di 12 anni......e rimango tradizionalista per diventare falegname devi andare in felegnameria cosa che ti consiglio se il tuo è un hobby cosa che ti sconsiglio se vuoi tirarci su un'attività, considera che per diventare abbastanza autonomi (esclusa la verniciatura che è un'altra arte e poco c'entra con la falegnameria) servono 10 anni .........

_________________
Morbidelli author 600ks, Biesse Rover G7 nestcell, Biesse Sektor 430 compositi


30/09/2011, 19:09
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 06/09/2007, 0:30
Messaggi: 693
Località: Massachusetts
LUCA78pg ha scritto:
Dipende molto da quello che vuoi dal corso, quando mio nonno aprì la falegnameria aveva apprendisti di 12 anni......e rimango tradizionalista per diventare falegname devi andare in felegnameria cosa che ti consiglio se il tuo è un hobby cosa che ti sconsiglio se vuoi tirarci su un'attività, considera che per diventare abbastanza autonomi (esclusa la verniciatura che è un'altra arte e poco c'entra con la falegnameria) servono 10 anni .........


Mah, non sono veramente d'accordo con quanto sopra, difatti ci sono diversi tipi di falegnami e ci sono diversi tipi di apprendistato.
Per esempio, un falegname che fa solo lavori "architettonici", usando multistrato, MDF ecc. imparerà il suo mestiere più velocemente di uno che vuol fare mobili, impiallacciati o no.
Io, nel mio piccolo ho degli apprendisti, vengono un minimo di 3 giorni alla settimana e lavorano unicamente sui loro lavori, cominciando da cose semplici.
Lavorano molto con utensili manuali e visitano praticamente tutte le tecniche tradizionali.
Posso dire che fin'ora, apprendisti scelti bene all'inizio, dopo quattro anni hanno raggiunto un livello notevole, livello che gli permette di continuare ad imparare per conto loro.

IMVHO OC

A.

_________________
www.aurelio-bolognesi.com


30/09/2011, 19:20
Profilo WWW
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 09/03/2011, 10:08
Messaggi: 141
Cartouche ha scritto:
LUCA78pg ha scritto:
Dipende molto da quello che vuoi dal corso, quando mio nonno aprì la falegnameria aveva apprendisti di 12 anni......e rimango tradizionalista per diventare falegname devi andare in felegnameria cosa che ti consiglio se il tuo è un hobby cosa che ti sconsiglio se vuoi tirarci su un'attività, considera che per diventare abbastanza autonomi (esclusa la verniciatura che è un'altra arte e poco c'entra con la falegnameria) servono 10 anni .........


Mah, non sono veramente d'accordo con quanto sopra, difatti ci sono diversi tipi di falegnami e ci sono diversi tipi di apprendistato.
Per esempio, un falegname che fa solo lavori "architettonici", usando multistrato, MDF ecc. imparerà il suo mestiere più velocemente di uno che vuol fare mobili, impiallacciati o no.
Io, nel mio piccolo ho degli apprendisti, vengono un minimo di 3 giorni alla settimana e lavorano unicamente sui loro lavori, cominciando da cose semplici.
Lavorano molto con utensili manuali e visitano praticamente tutte le tecniche tradizionali.
Posso dire che fin'ora, apprendisti scelti bene all'inizio, dopo quattro anni hanno raggiunto un livello notevole, livello che gli permette di continuare ad imparare per conto loro.

IMVHO OC

A.

La passione fà la differenza, una volta ero romantico verso il mio lavoro ma con il passare degli anni ho cambiato idea, adesso un falegname deve essere anche un tecnico deve scegliere gli utensili adeguati per le macchine, cercare di ottimizzare il ciclo produttivo, è un lavoro molto diverso da quello che faceva mio nonno, poi i macchinari nuovi che hanno cambiato il modo di lavorare, diciamocelo levate certe realtà di nicchia a livello professionale senza una padronanza più che buona dei macchinari a controllo numerico si è fuori gioco, ultimamente stò facendo formazione a dei ragazzi su una sezionatrice a cn, fà tutto lei ma se uno scrive i dati senza un minimo di occhio al "taglio" è un pezzo di ferro........bravissimi nell'usare i software ma 0 assoluto nel vedere di tagli.

_________________
Morbidelli author 600ks, Biesse Rover G7 nestcell, Biesse Sektor 430 compositi


30/09/2011, 21:09
Profilo
Presidente ACIL
Avatar utente

Iscritto il: 12/11/2002, 1:34
Messaggi: 6848
Località: Fiano (TO)
ricordo un intervento di Raoul di alcuni anni fa che scrisse che alcune persone si definiscono "falegnami" anche se passano otto ore a inserire pannelli in una bordatrice...
Ciò che fa esperienza, è affrontare problemi diversi nel tempo.
A fare serramenti, e solo quelli, in una falegnameria che realizza tutte le tipologie (sagomati, centinati, scorrevoli, oblò, ecc) credo che dopo 3-4 anni si ha la padronanza completa del mestiere.
Lo stesso per la falegnameria moderna, dove più che di falegname si dovrebbe parlare di "assemblatore esperto di ferramenta"...
Nell'ebanisteria il discorso cambia: le conoscenze necessarie per avere un'esperienza sufficiente ad un'attività autonoma sono davvero tante, e spaziano dalla conoscenza dei tipi di legno e le loro caratteristiche, i sistemi di taglio, i tipi di giunzioni, gli stili, gli utensili manuali, le macchine, la ferramenta, le finiture,.... insomma, per essere padroni di un mondo così vasto di anni ce ne vogliono tanti, a mio avviso, e sono fondamentali anche altre tre componenti: un buon maestro, passione e un po' di talento.

I dieci anni indicati da Luca sono tanti, ma perchè una volta i falegnami non insegnavano: dovevi rubare con gli occhi negli anni, mentre passavi magari mesi ad avvitare cerniere o a levigare...
I quattro anni di Aurelio sembrano pochi ma se il maestro ha l'obiettivo di costruire un falegname, e non quello di trattenere un garzone, allora ci sta...

Gli unici corsi di falegnameria di base o avanzata, che insegnano cioè il mestiere, che conosco in Italia, sono quelli patrocinati dalle regioni o dalle province (a Torino ad esempio le Scuole SanCarlo). Hanno durata variabile da 200 a 1000 ore e sono una vera e propria scuola, con maestri artigiani, teoria e pratica, prova finale e attestato.

Altrimenti ci sono corsi tematici, promossi da privati, da artigiani, da associazioni o da aziende.
Il consiglio migliore secondo me ti è già stato dato: rivolgiti a qualcuno del forum della tua zona. Qualcuno disponibile lo trovi sicuro, e mentre cominci a respirare legno nel suo laboratorio magari gli dai una mano a sfettare tavole pesanti.
E intanto inizi a capire cosa vuoi davvero e cosa davvero ti serve.

PS: nel frattempo Luca ha scritto prima di me, ma sono d'accordo con quello che scrive e non ho bisogno di cambiare il mio post.


30/09/2011, 21:12
Profilo WWW
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 19/09/2011, 10:32
Messaggi: 6
In realtà svolgo già un'altra professione, una professione che mi da anche lunghi periodi di tempo libero (non so se per fortuna o purtroppo), ed avendo sempre avuto una forte attrazione verso la falegnameria ho deciso di dedicarle il mio tempo libero in futuro, da questo non so se potrà nascere una professione ma diciamo che ancora a questo non penso.
Grazie per le numerose risposte,
una piccola informazione tecnica: c'è un modo per individuare gli iscritti al forum nella mia regione (Lazio) o nella mia città (Roma), senza doverli visitare uno per uno?
ciao a tutti


01/10/2011, 12:43
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 06/10/2008, 19:27
Messaggi: 527
Località: Roma
Ciao Marco,ti consiglio di aprire un altro topic con il titolo adeguato alla tua richiesta,in modo che tutti gli utenti romani possano risponderti.
Io lo sono,ma da quanto ho capito tu hai bisogno di qualcuno che possieda dei macchinari,in modo da darti una piccola infarinata,e io non ne ho.

_________________
Claudio Maggi


01/10/2011, 13:10
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 06/09/2007, 0:30
Messaggi: 693
Località: Massachusetts
Attento Marco, che Claudio pur non avendo macchine è molto bravo con utensili manuali e questi costituiscono pur sempre la base della falegnameria.

A.

_________________
www.aurelio-bolognesi.com


01/10/2011, 14:20
Profilo WWW
Socio ACIL
Avatar utente

Iscritto il: 02/06/2005, 19:18
Messaggi: 3289
Località: Bollate (MI)
edipo ha scritto:
una piccola informazione tecnica: c'è un modo per individuare gli iscritti al forum nella mia regione (Lazio) o nella mia città (Roma), senza doverli visitare uno per uno?
ciao a tutti


Qualche indicazione la puoi ottenere da qui

http://maps.google.it/maps/ms?hl=it&ie= ... c03c58&z=7

_________________
Daniele


01/10/2011, 14:27
Profilo
Presidente ACIL
Avatar utente

Iscritto il: 12/11/2002, 1:34
Messaggi: 6848
Località: Fiano (TO)
quoto Aurelio, e aggiungo che chi si vuole avvicinare alla falegnameria classica secondo me dovrebbe imparare in una bottega (garage, sottoscala,...) priva di corrente elettrica per almeno un paio d'anni..
OT
La settimana scorsa ho iniziato la ristrutturazione di alcuni infissi in douglas del '74, quelli classici con la battuta a "S" e la gola di lupo sul nodo centrale.
Due telai avevano il traverso inferiore e i primi 10cm dei montanti marci, così li ho ricostruiti a mano compreso il gocciolatoio, usando i bastoni di mio nonno.
Dal momento che il mio banco si trova in una stanza poco illuminata ed era una splendida giornata di sole, ho lavorato i pezzi in un altro locale fissandoli al piano di ghisa del pantografo a cn.
Mi piace l'accostamento dei due mondi, ed è stato anche divertente.
Fine OT


01/10/2011, 14:41
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 14 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010