Oggi è 22/07/2014, 19:24



Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 gommalacca che sbianca 
Autore Messaggio
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 11/11/2007, 14:30
Messaggi: 27
Come si fa per evitare che la gommalacca sbianchi? La sto utilizzando a pennello su alcune parti in ferro che sto restaurando ma anche se l’ho data in una giornata in cui non pioveva né nebbiosa e sto facendo il lavoro all’interno in un ambiente riscaldato, mi fa una patina bianca.
So che è un problema legato all’umidità ma ho perfino provato a tenere una stufetta elettrica senza avere nessun miglioramento. Come posso fare?
Non si restaurerà mica solo in estate…
Grazie
Ciao
Luca
PS: gommalacca preparata da me con alcool 99%


20/11/2010, 23:38
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 19/10/2009, 22:50
Messaggi: 189
Località: Lecce
io uso a volte un phon "industriale" a bassa temperatura; secondo, naturalmente, il manufatto: massello, impiallacciatura, valore, etc. Sul ferro non dovresti avere questi problemi. Non insistere col getto d'aria calda per evitare di "bruciare" la gomma lacca e fai attenzione che un riscaldamento eccessivo porta ad una rapida asciugature e rimangono le strisce del pennello...insomma, ci vuole un po' di pratica.


21/11/2010, 13:04
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 06/11/2009, 14:48
Messaggi: 176
il problema è legato alla quantità d'acqua contenuta nell'alcool, perciò fai una soluzione di gommalacca meno concentrata e vedrai che il problema si risolve da sè.. ciao max


21/11/2010, 13:27
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 11/11/2007, 14:30
Messaggi: 27
massimo78 ha scritto:
il problema è legato alla quantità d'acqua contenuta nell'alcool, perciò fai una soluzione di gommalacca meno concentrata e vedrai che il problema si risolve da sè.. ciao max


in un barattolo avevo messo la gommalacca in scaglie, aggiunto acqua fino a coprirla e lasciata sciogliere per una notte. Poi ho raddoppiato la quantità di alcool. Deve essere ancora piu diluito?
L'acool 99 serve solo per la fase di scioglimento iniziale o anche per la diluizione? Dovendo trattare a pennello oggetti rustici di ferro non mi interessa che la gommalacca sia perfetta come necessario per la lucidatura a tampone di un mobile pregiato.
grazie
Luca


21/11/2010, 14:14
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 11/11/2007, 14:30
Messaggi: 27
perfareuntavolo ha scritto:
io uso a volte un phon "industriale" a bassa temperatura; secondo, naturalmente, il manufatto: massello, impiallacciatura, valore, etc. Sul ferro non dovresti avere questi problemi. Non insistere col getto d'aria calda per evitare di "bruciare" la gomma lacca e fai attenzione che un riscaldamento eccessivo porta ad una rapida asciugature e rimangono le strisce del pennello...insomma, ci vuole un po' di pratica.


avevo lasciato la stufetta elettrica accesa per un po' vicino ai pezzi e quindi penso che non migliorerei la situazione con un phon. Non so.. forse è un discorso di diluizione come mi è stato detto...


21/11/2010, 14:16
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 19/10/2009, 22:50
Messaggi: 189
Località: Lecce
anche io quando lascio la stufa elettrica vicino non ho sempre il risultato sperato. con il phon invece ho tutto sotto controllo e decido come e dove indirizzare l'aria calda. Sono altresì convinto che la soluzione stia nella diluizione, ma su questo non so darti migliore consiglio.

LuPi ha scritto:
perfareuntavolo ha scritto:
io uso a volte un phon "industriale" a bassa temperatura; secondo, naturalmente, il manufatto: massello, impiallacciatura, valore, etc. Sul ferro non dovresti avere questi problemi. Non insistere col getto d'aria calda per evitare di "bruciare" la gomma lacca e fai attenzione che un riscaldamento eccessivo porta ad una rapida asciugature e rimangono le strisce del pennello...insomma, ci vuole un po' di pratica.


avevo lasciato la stufetta elettrica accesa per un po' vicino ai pezzi e quindi penso che non migliorerei la situazione con un phon. Non so.. forse è un discorso di diluizione come mi è stato detto...


21/11/2010, 14:37
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2008, 23:10
Messaggi: 6244
Località: Parabiago (Mi) - Corinaldo (An)
L'alcool è igroscopico e più alta è la sua concentrazione, maggiormente si manifesta questa caratteristica.
Praticamente, più l'alcool è puro, più evapora in fretta, più, contemporaneamente, incorpora acqua (umidità atmosferica), più sarà evidente un eventuale sbiancamento.
In linea di massima, non è necessario usare alcool 99° (anche perchè è sufficiente versarlo in un contenitore aperto e iniziare lo scioglimento delle scaglie per avere un abbassamento di titolo anche considerevole)...è sufficiente non scendere sotto ai 94° per avere un solvente della gommalacca a costo abbordabile e che fornisca un risultato valido.
La soluzione 'generica' non sarebbe tanto nello scaldare l'ambiente quanto nel deumidificarlo (è vero che riscaldando 'asciughi' ma alzi anche la temperatura e quindi la velocità di evaporazione).

_________________
La verità non esiste, è questa la verità.


21/11/2010, 14:38
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 11/11/2007, 14:30
Messaggi: 27
tunzig ha scritto:
L'alcool è igroscopico e più alta è la sua concentrazione, maggiormente si manifesta questa caratteristica.
Praticamente, più l'alcool è puro, più evapora in fretta, più, contemporaneamente, incorpora acqua (umidità atmosferica), più sarà evidente un eventuale sbiancamento.
In linea di massima, non è necessario usare alcool 99° (anche perchè è sufficiente versarlo in un contenitore aperto e iniziare lo scioglimento delle scaglie per avere un abbassamento di titolo anche considerevole)...è sufficiente non scendere sotto ai 94° per avere un solvente della gommalacca a costo abbordabile e che fornisca un risultato valido.
La soluzione 'generica' non sarebbe tanto nello scaldare l'ambiente quanto nel deumidificarlo (è vero che riscaldando 'asciughi' ma alzi anche la temperatura e quindi la velocità di evaporazione).


capisco.. il deumidificatore purtroppo non ce l'ho.... Qual'è la diluizione ottimale considerando come ho proceduto io nel fare la gommalacca?
grazie
Luca


21/11/2010, 14:57
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 06/11/2009, 14:48
Messaggi: 176
io non ho mai sentito di sciogliere la gommalacca in acqua, almeno nel restauro ligneo e secondo me il problema nasce proprio da questo. io sciolgo 200 gr. di gommalacca in 1 lt. di alcool a 99° (ma va bene anche a 94°) e poi quando la uso la diluisco ulteriormente del 50%. un' altra cosa non impregnare troppo il pennello perchè se si ha un ristagno di gommalacca allora si ha questo effetto di sbiancamento. fai una prova con un tampone quasi asciutto e vedi cosa succede, se non sbianca allora significa che metti troppa gommalacca che comunque secondo me non devi sciogliere in acqua. ciao max


21/11/2010, 16:17
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 11/11/2007, 14:30
Messaggi: 27
LuPi ha scritto:
massimo78 ha scritto:
il problema è legato alla quantità d'acqua contenuta nell'alcool, perciò fai una soluzione di gommalacca meno concentrata e vedrai che il problema si risolve da sè.. ciao max


in un barattolo avevo messo la gommalacca in scaglie, aggiunto acqua fino a coprirla e lasciata sciogliere per una notte. Poi ho raddoppiato la quantità di alcool. Deve essere ancora piu diluito?
L'acool 99 serve solo per la fase di scioglimento iniziale o anche per la diluizione? Dovendo trattare a pennello oggetti rustici di ferro non mi interessa che la gommalacca sia perfetta come necessario per la lucidatura a tampone di un mobile pregiato.
grazie
Luca


scusate l'errore, ovviamente la parola giusta era ALCOOL, non acqua


21/11/2010, 16:27
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 11/11/2007, 14:30
Messaggi: 27
massimo78 ha scritto:
io non ho mai sentito di sciogliere la gommalacca in acqua, almeno nel restauro ligneo e secondo me il problema nasce proprio da questo. io sciolgo 200 gr. di gommalacca in 1 lt. di alcool a 99° (ma va bene anche a 94°) e poi quando la uso la diluisco ulteriormente del 50%. un' altra cosa non impregnare troppo il pennello perchè se si ha un ristagno di gommalacca allora si ha questo effetto di sbiancamento. fai una prova con un tampone quasi asciutto e vedi cosa succede, se non sbianca allora significa che metti troppa gommalacca che comunque secondo me non devi sciogliere in acqua. ciao max


scusa l'errore ma non uso acqua, è stato un refuso nello scrivere...
Per riprendere lo sbiancamento avevo provato a passarci sopra un pennello bagnato solo nell'alcool a 99 proprio nell'intento di diluire... ma non è servito....


21/11/2010, 16:32
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 30/01/2009, 17:02
Messaggi: 553
Località: Portomaggiore, Ferrara
LuPi ha scritto:
in un barattolo avevo messo la gommalacca in scaglie, aggiunto acqua fino a coprirla e lasciata sciogliere per una notte. Poi ho raddoppiato la quantità di alcool. Deve essere ancora piu diluito?
L'acool 99 serve solo per la fase di scioglimento iniziale o anche per la diluizione? Dovendo trattare a pennello oggetti rustici di ferro non mi interessa che la gommalacca sia perfetta come necessario per la lucidatura a tampone di un mobile pregiato.
grazie
Luca

Scusa se intervengo, premetto che non sono un intenditore di gommalacca, però non ho mai sentito scioglere la gommalacca nell'acqua, da quel che ne so si usa solo alcool sia per sciogliere che per diluire, le dosi dovrebbero essere all'incirca 200g di gommalacca per litro, ma attenzione, per litro si intende un litro di prodotto, quindi il 20 percento di gommalacca. Questa è la soluzione madre, da qui si parte per fare tutte le altre diluizioni.
Caio Massimo

_________________
Il tempo è un grande maestro. Peccato che uccida tutti i suoi allievi


21/11/2010, 16:53
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 30/01/2009, 17:02
Messaggi: 553
Località: Portomaggiore, Ferrara
Ops, sono tanto veloce a srivere che sono arrivato in ritardo , scusa
Ciao Massimo

_________________
Il tempo è un grande maestro. Peccato che uccida tutti i suoi allievi


21/11/2010, 16:56
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 22/02/2009, 21:35
Messaggi: 556
Località: bergamo
Se sbianca è solo una questione di temperatura .Per evitare questo acquista la gommalacca già preparata e vedrai che non avrai più problemi.


21/11/2010, 20:30
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 06/11/2009, 14:48
Messaggi: 176
ciao wilmer però la temperatura del laboratorio è sempre legata alla quantità di gommalacca depositata sul mobile. io nel mio laboratorio, non ho riscaldamento e in inverno quando devo lucidare faccio passate leggere con il tampone poco bagnato e non ripasso mai subito sullo stesso punto per non creare ristagni che non evaporando subito mi sbiancano il mobile e non ho mai avuto problemi!
@ lupi: tornando al caso potrebbe essere che le scaglie di gommalacca erano inumidite? magari tu o chi te l'ha date l'avete conservate per un pò di tempo in un luogo umido?


21/11/2010, 22:29
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010